Regolamento:

  • Partecipazione

La partecipazione al giro è possibile solo previo acquisto del biglietto, patente in regola e motociclo di almeno 125cc e 25kw.

  • Requisiti tecnici e di vestiario

I motocicli devono essere in perfette condizioni (luci funzionanti, gomme a norma, tutti gli elementi della moto omologati) al fine di garantire la sicurezza di tutti i partecipanti e non incappare in spiacevoli sanzioni da parte della polizia; l’abbigliamento protettivo deve essere omologato per uso motociclistico (casco, guanti, scarpe giacca e pantaloni), ricordiamo inoltre che le temperature potrebbero essere piuttosto rigide (considerare abbigliamento caldo). La responsabilità di rispettare gli standard sopra citati è a carico del partecipante.

  • Sicurezza

Il giro in notturna è caratterizzato da dei potenziali rischi ulteriori rispetto ai giri diurni; per questo motivo raccomandiamo di:

  1. Restare sempre dietro l’auto che apre il percorso.
  2. Mantenere le distanze e posizioni adatte sul campo stradale per evitare incidenti tra partecipanti.
  3. Non superare le staffette che si occupano di aprire la strada e di tenere unito il gruppo.
  • Ulteriori raccomandazioni

Siate puntuali, al fine di rispettare la tabella di marcia.

Partite con il pieno, al fine di poter percorrere più chilometri possibili; durante la notte non tutti i distributori di benzina sono aperti.

Take it easy: l’obiettivo è viaggiare in sicurezza con tutto il gruppo, non è una gara a chi arriva per primo, quindi godiamoci il tour.

Chiunque non rispetterà il presente regolamento verrà avvisato ed eventualmente allontanato.

 

Responsabilità:

Ogni partecipante dovrà accettare e dichiarare di partecipare con motocicletta in regola con la legge sulla circolazione, regolarmente assicurata e in buono stato d’uso, ed utilizzando un abbigliamento tecnico idoneo alla pratica motociclistica.


Di assumersi a tale riguardo ogni responsabilità per gli incidenti ed i conseguenti danni che ne derivassero sia a se stessi ed alle cose di loro proprietà, sia ai terzi ed alle cose di terzi, compresi tra i terzi il pilota e le persone eventualmente trasportati dal suddetto veicolo.

Di trovarsi in perfetto stato di salute psichica e fisica.

Di sollevare in modo più ampio sia in nome proprio che per i propri successori ed eventi causa a qualsiasi titolo, l’Associazione Motociclisti Ticinesi dalle responsabilità che comunque dovessero sorgere in conseguenza della partecipazione ad eventi organizzati.