Vai al contenuto
Home » UDX Airwolf, la prima moto volante?

UDX Airwolf, la prima moto volante?

Cari amici, ci siamo, preparatevi a entrare in un nuovo capitolo dell’avventura motociclistica con l’UDX Airwolf.
Immaginate di poter volare sopra il traffico, e poi di nuovo sotto il traffico… sì, perché anche il traffico sarà volante un giorno! Ma per ora, e per chi potrà permetterselo, godiamoci il cielo libero.

L’UDX Airwolf è equipaggiato con un motore elettrico da 430 cavalli che gli consente di raggiungere una velocità massima di 230 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi.

La vera innovazione dell’Airwolf risiede nella sua maneggevolezza. Grazie alle ventole incanalate inclinabili, questo eVTOL offre un’agilità “simile a quella di un colibrì”. Ogni unità di ventola può muoversi indipendentemente, garantendo un controllo preciso in ogni fase del volo. Che si tratti di effettuare curve strette in volo o di stabilizzarsi durante il decollo e l’atterraggio, l’Airwolf risponde con una precisione straordinaria. Non dovrete più preoccuparvi di fare inversioni a U, ora potrete fare inversioni a Z!

Se oggi l’Airwolf offre un’autonomia di volo di 25 minuti e un raggio d’azione di 66 km, le prospettive future sono ancora più promettenti. UDX sta lavorando incessantemente per migliorare l’efficienza energetica del veicolo, con l’obiettivo di estendere significativamente questi parametri. Le ali in composito di carbonio, già ora integrate nel design, contribuiscono a ridurre il consumo della batteria, prefigurando un futuro in cui voli più lunghi e continui saranno la norma. Quindi, preparatevi a fare delle belle avventure… ma non dimenticate di trovare una stazione di ricarica prima di pensare di tornare a casa!

Pensato per essere utilizzato in contesti urbani, per operazioni di soccorso o semplicemente per il piacere del volo ricreativo, questo eVTOL rappresenta una nuova frontiera per tutti gli appassionati di motociclismo, con un prezzo non indifferente di circa $320,000.

Qui il video ufficiale!